Residenze

Siamo un centro di ricerca multidisciplinare nell’ambito delle arti performative, visive e del design.

Con un programma annuale di residenze offriamo ascolto, spazio e risorse a generazioni emergenti di artist, con particolare attenzione alle comunità queer, razzializzate e con disabilità, garantendo uno spazio protetto di ricerca e produzione.

In evidenza

Ci impegniamo a costruire collaborazioni a lungo termine, coinvolgendo l artist in residenza nella co-progettazione del Public Program e delle produzioni di BASE. Cerchiamo di innescare un dialogo aperto e reale con artist, creativ e designer, esplorando idee e approcci su come affrontare le questioni del contemporaneo.

Le regole del gioco

  1. LABORATORIO DI SPERIMENTAZIONE

    Diamo spazio al processo: via libera all’errore, alla possibilità di tentare e testare, pensare e produrre, creare e condividere. Stabiliamo relazioni a lungo termine con l artist e lavoriamo con loro per sperimentare nuove idee, all’incrocio tra l’arte performativa e il design, la fotografia e la danza, l’arte pubblica e la musica.

  2. LA CURA È POLITICA

    Mettiamo a disposizione supporto tecnico, mentoring e ricorse economiche garantendo uno spazio di ricerca e produzione, favorendo la connessione tra comunità artistica e il contesto locale, offrendo uno spazio di lavoro dedicato, protetto e di comfort, e ospitalità.

  3. ESSERE ATELIER DI CITTÀ

    Immaginare nuove forme dell’abitare non è solo compito dell’architettura: sosteniamo artist emergenti sul territorio e sfidiamo la comunità artistica ad immergersi nella realtà di città per rompere regole e confini, riconfigurare spazi e relazioni umane, mettere in dialogo arte e dimensione pubblica attraverso i linguaggi artistici.

  4. MOTORE DI CAMBIAMENTO

    Ripensare il contemporaneo attraverso i linguaggi artistici: il nostro programma di residenze rende visibili corpi, identità, culture e nature impreviste, inserendosi nel framework di riflessione più ampio di BASE, che ci vede impegnati a mitigare forme di razzializzazione e colonialismo culturale, abilismo e discriminazione di genere.

Tutto sulle residenze a BASE

Residenze
Valerie Tameu in residenza a BASE
@BASE
residenze
Un viaggio emotivo attraverso la storia familiare e collettiva: un'identità frammentata riscoperta tra oggetti, voci registrate e memorie personali. Nella…
Residenze
Rooy Charlie Lana in residenza a BASE
residenze
E se fragilità ed eccitazione non fossero concetti così distanti nell’esperienza della pornografia?  "Nei Porno Non Piove” è un’indagine sulla…
Residenze
CALL CHIUSA! ENdangered ENsemble — call per due residenze artistiche
call chiusa
residenze
ENdangered ENsemble è una call per due residenze artistiche rivolte a ensemble artistici che desiderano esplorare le pratiche e i…
Residenze
Giving & receiving feedback — workshop con Bush Hartshorn
residenze
workshop
Dal 5 al 7 marzo, un workshop pratico di 3 appuntamenti, per artist, designer, creativ, curator e operator culturali sul…
Residenze
DESIRESIDE: Residenze Transdisciplinari, pratiche e modelli a confronto
residenze
talk
workshop
Il 7 marzo ti aspettiamo a BASE per  un incontro sul tema della ricerca in ambito creativo, aperto a residenze artistiche…
Residenze
Edoardo Mozzanega — Hide
residenze
Hide è il terzo capitolo della Trilogia della Tigre: il primo capitolo è dedicato alle storie, ai racconti, alle parole…
Residenze
Nuovo Grand Tour 2023 — Eléa Jeanne Schmitter
residenze
In residenza a BASE Milano, Eléa Jeanne Schmitter ha lavorato ad un nuovo progetto che cerca di definire le mascolinità…
Residenze
Barrani — Corps Citoyen
artist associat
corps citoyen
residenze
In Siria ero un francese, in Francia ero un arabo con un nome strano. Riad Sattouf, L'arabo del futuro: una…
Residenze
Missing Outs — Elisabetta Consonni
artist associat
residenze
Mentre leggi queste parole, ti stai perdendo qualcosa. Che cosa? Chi sa.    Missing Outs – il nuovo lavoro di Elisabetta…
Residenze
BIRDS OF PASSAGE #2 — SA SMYTHE
residenze
“Io sono tutte le cose che ho amato”.   È da qui che parte il terzo movimento di “proclivity”, una suite…
Residenze
Playing Ground — Isabella Martin
residenze
territorio
La città si muove, dove va? Magari porta al mare. La città parla, cosa racconta? Avviciniamoci per ascoltare. La città…
Residenze
BIRDS OF PASSAGE #2 — SAGAL FARAH
residenze
Il mezzogiorno solare, il punto medio tra l’alba e il tramonto, è quando il sole raggiunge il suo punto più…
Residenze
Al.Di.Qua.Artists
residenze
“Al.Di.Qua.Artists”, acronimo del più lungo ALternative DIsability QUAlity Artists, è la prima associazione europea di e per artist e lavorat…

ARTIST ASSOCIAT

Percorsi di co-curatela e di mentoring per artist emergenti, momenti di apertura al pubblico durante le residenze e laboratori dedicati alla comunità: l artist associat sono collaborator, complic, alleat nella realizzazione della produzione artistica e dei progetti territoriali di BASE.

ELISABETTA CONSONNI

Coreografa tutto, esser uman e disuman, oggetti mobili e immobili, mappe e interstizi. Tesse reti di relazioni, sottili e forti, come il vetro di zucchero. Il suo palcoscenico è lo spazio pubblico: la pratica della coreografia è per lei uno strumento per innescare un discorso sociale e intrecciare relazioni con gruppi emarginati.

CORPS CITOYEN

Milano Mediterranea è un centro d’arte partecipata post-coloniale che parla le lingue del Mediterraneo, coinvolgendo la cittadinanza attraverso residenze artistiche partecipate, un laboratorio permanente rivolto alle nuove generazioni, un comitato di quartiere che li affianca  nella selezione dei progetti di residenza e programmazione culturale.

Mombao

Duo di musicist e performer, la loro musica mescola canzoni inedite in diverse lingue a canti popolari provenienti da diverse culture in chiave rock elettronica; a metà tra una performance e un concerto, i Mombao coinvolgono il pubblico in un ballo liberatorio, un rituale mistico in chiave moderna.

è una cosa seria?

iscriviti alla newsletter di BASE: troverai tutte le novità su ciò che facciamo, ciò che ci piace e dove vogliamo stare.